Giocare a carte con i Costardi

Giocare a carte con i Costardi

Qualche settimana fa i Costardi avevano definito il loro lockdown un quaderno pieno di idee (leggi qui). Ora, con la riapertura del ristorante Christian e Manuel, ecco che una di quelle idee è diventata realtà. La novità è costituita dal menu, inteso come oggetto fisico da consultare.

Non più i piatti elencati alla maniera classica, ma segnati su un mazzo di carte, così da rendere fin dal principio l’esperienza una sorta di gioco. Un’intuizione nata nel 2016 e concretizzata due anni dopo. Poi il ritorno alla normalità e ora la decisione di migliorare quella scelta.

Il progetto grafico delle carte è stato curato da Gianluca Biscalchin, giornalista e illustratore gastronomico, come ama definirsi, autore dei disegni. La stampa invece è della Legatoria Verna di Vercelli. Un progetto, quello dei Costardi, che guarda anche all’ambiente: per confezionare il mazzo è stata utilizzata la carta Crush di Favini certificata Fsc, realizzata con il 15% di residui di uva e completamente biodegradabile.

Di preciso come funzionerà? Il cliente si troverà di fronte il mazzo di carte con rappresentati gli ingredienti da scegliere per delineare il suo menu degustazione: tre ingredienti equivalgono a tre piatti salati, sei ingredienti a sei piatti salati. Si potrà “giocare” anche il jolly, cioè il CostardiBros Menu che prevede nove piatti salati e un dolce.

Il mazzo di carte è personale e lo si può portare a casa per ricordo. «Abbiamo racchiuso nelle carte almeno tre significati: il gioco da tavola fatto di regole, la carta intesa come menu e quel “dai tu” che richiama l’aspetto di interazione digitale del cliente», spiegano i due fratelli stellati.

Infine, per quanto riguarda la scelta à la carte classica, verrà in aiuto la tecnologia QRcode, grazie al progetto DishCovery: ogni cliente dal telefono personale potrà scegliere direttamente i piatti. Non cambia nulla per la carta dei vini: si continuerà con Enoweb, piattaforma che serve a digitalizzare la cantina e allo stesso tempo a scegliere i vini utilizzando gli iPad che sono a disposizione.

Condividi questo post

Comments (3)

  • Coen Jacobs rispondere

    Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Nam viverra euismod odio, gravida pellentesque urna varius vitae, gravida pellentesque urna varius vitae. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Nam viverra euismod odio, gravida pellentesque urna varius vitae. Sed dui lorem, adipiscing in adipiscing et, interdum nec metus. Mauris ultricies, justo eu convallis placerat, felis enim ornare nisi, vitae mattis nulla ante id dui.

    Giugno 27, 2016 a 12:12 am
    • Dan rispondere

      Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Nam viverra euismod odio, gravida pellentesque urna varius vitae, gravida pellentesque urna varius vitae.

      Giugno 27, 2016 a 12:13 am
  • James Koster rispondere

    Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Nam viverra euismod odio, gravida pellentesque urna varius vitae, gravida pellentesque urna varius vitae.

    Giugno 28, 2016 a 12:36 pm

Rispondi a James Koster Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.