Sos dei sindacati alla Regione per la ex Canale di Borgaro Torinese (ora Elcograf)

Sos dei sindacati alla Regione per la ex Canale di Borgaro Torinese (ora Elcograf)

Il prossimo incontro tra la Regione, gli enti locali, azienda e parti sociali è già stato programmato per il 2 luglio, dopo quello che si è tenuto il 18 giugno. Sul tavolo, aperto, della trattativa, c’è il futuro dei dipendenti della ex Canale di Borgaro Torinese, acquisita a fine 2018 dalla Elcograf del gruppo Pozzoni. E quindi il destino, avverte un delegato sindacale dello stabilimento, di 140 famiglie.

Per capire la situazione della ex Canale bisogna fare un passo indietro e ricordare – come ha già fatto Stampamedia.net – quel che è successo in questi due anni. Lo storico gruppo piemontese, guidato da Giacomo Canale, era entrato in crisi finanziaria – anche per le difficoltà accusate in generale dal mercato grafico – tanto da aprire una procedura secondo l’articolo 67 della legge fallimentare con la presentazione di un piano in bonis per la ristrutturazione del debito. Una procedura che, senza l’intervento di Elcograf, fanno sapere dal gruppo che fa capo a Mario Pozzoni, avrebbe portato, con la scadenza del periodo di cassa integrazione nel gennaio 2019, alla messa in mobilità di tutti i lavoratori.

Condividi questo post

Comments (2)

  • Joe Doe rispondere

    Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Nam viverra euismod odio, gravida pellentesque urna varius vitae, gravida pellentesque urna varius vitae.

    Giugno 28, 2016 a 1:07 pm
    • Joe Doe rispondere

      Porto is very powerful theme which I have ever used. I highly recommend it. Thanks.

      Dicembre 25, 2018 a 3:09 pm

Rispondi a Joe Doe Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *